Yakkyo: una startup ponte tra Cina e Italia

Yakkyo: una startup ponte tra Cina e Italia
Vota questo articolo

Si chiama Yakkyo, che in pugliese significa trovare, ed è un’azienda italiana che mira a rendere accessibile alle piccole e medie imprese italiane il sourcing di merce dalla Cina.

In una società ormai globalizzata è diventato necessario per ogni azienda cercare ed acquistare prodotti, attrezzature o materie prime da paesi terzi e questo spesso è un problema per le aziende italiane. Il nostro tessuto imprenditoriale, infatti, è per lo più rappresentato da piccole e medie imprese che non sono in grado di tenere in piedi un ufficio acquisti o di pagare ingenti consulenze per trovare forniture e prodotti all’estero.

Yakkyo è una società italiana che nasce proprio per dare una risposta a questa esigenza. Grazie ad una innovativa tecnica di sourcing basata su un Chatbot, Yakkyo infatti è in grado di reperire materie prime, personalizzare prodotti e realizzare pezzi su misura a prezzi altamente competitivi e paragonabili a quelli dei grandi e-commerce cinesi come Alibaba o  GearBest.

Tutto questo senza dimenticare il cliente: infatti, al prezzo competitivo bisogna sommare una serie di altri servizi non offerti da questi portali, come il controllo della qualità sulla merce, la completa personalizzazione, l’organizzazione della spedizione e dello sdoganamento che spesso per molte aziende è un problema molto serio.

Un ponte tra Cina e Italia

Yakkyo è un’azienda italiana che però ha anche una forte componente cinese, prima di tutto perché è stata pensata e creata da due Founder, Giovanni Antonio Conforti e  Carole Hsiao, rispettivamente uno di nazionalità italiana e una taiwanese.

Secondo perchè ha sedi sia in Italia che in Cina che a Taiwan e terzo, perché Giovanni e Carole si sono proprio conosciuti in Cina ed è lì che, dopo aver lavorato molti anni nel settore dell’import-export tra Europa e Cina, hanno avuto l’idea di realizzare una tecnologia che rendesse accessibile l’importazione di prodotti personalizzati a tutti, anche ai piccoli commercianti.

“Abbiamo creato Yakkyo” ci racconta il Founder Giovanni Antonio Conforti “proprio per dare la possibilità alle piccole e medie aziende italiane di accedere alla vastissima produzione “Made in China” in maniera facile ed economica. La nostra speranza è quella di aiutarle a  migliorare i propri prodotti ed ad espandere il loro business accedendo a servizi che prima non erano alla loro portata”.

+++++++

Ti potrebbero interessare ...

Gioielli in Oro un Eccellenza del Made in Italy I gioielli oro italiani sono una delle tante eccellenze del made in italy, Arezzo, Valenza e Vicenza sono i distretti orafi che portano nel mondo la t...
Spese legali: come funzionano gli ISA e quanto pot... Le spese legali che risultano dal preventivo avvocato non confluiscono tutte nel guadagno dello studio legale ma includono anche il rimborso per alcun...
General Cessioni: quale il futuro dell’export Made... General Cessioni esprime opinioni positive sul rapporto annuale dedicato all'export elaborato da Sace. Tra il 2017 e il 2020 le esportazioni avranno u...
Vendere un’Immobile velocemente: Suggeriment... Quando ci si prepara per vendere un'immobile, l'obiettivo non è solo raggiungere la conclusione dell'affare, sarà opportuno conseguirla rapidamente, p...