Automobili usate: Tanta qualità con Leon Ibiza e Mii

Rate this post

Tra le Occasioni presenti presso le Concessionarie di auto usate, vi sono modelli di tutte le marche, case costruttrici di tutta Europa, e non solo, sfornano costantemente prodotti tecnicamente sempre più avanzati, che dopo qualche tempo vanno ad alimentare il comparto dei mezzi di seconda mano, molto richiesto per la possibilità di risparmio che si può ottenere.

Vediamo allora cosa offre il mercato dell’usato per le automobili di casa Seat che negli ultimi hanno ha dato prova di saper conquistare il proprio pubblico, oltre ad avere acquisito nuove fette di mercato, grazie a modelli che sono piaciuti, sia per l’estetica che per le motorizzazioni, unitamente a delle tariffe che si possono definire “abbordabili”, in pratica un vero e proprio esempio di qualità abbinata al prezzo.

La prima di cui si porta evidenza è una citycar gemella della Volkswagen Up!, la Mii, con le sue tre porte e gli interni essenziali, si dimostra agilissima nel traffico, ha un tre cilindri a benzina che “tira” bene, ma per riprendere in fretta bisogna scalare marcia. Quelle a metano hanno lo Stop&Start di serie ma le migliori sono le 75 CV oppure le supereconome Ecofuel, che, però, sono lente e hanno un serbatoio della benzina di 10 litri.

Grintosa, sportiva e sempre pronta è sicuramente la bellissima Ibiza, un’auto molto giovanile che però è adatta anche ad una famiglia grazie al capiente spazio per bagagli e passeggeri. La maneggevolezza quasi da sportiva va a braccetto con un buon comfort, specie con i silenziosi motori a benzina e 1.6 TDI. La 1.4 offre discreto sprint, silenziosità e buon prezzo, ma per i grandi viaggiatori, comunque, ci sono le 1.6 TDI o la Bi Fuel.

Ancora più sportiva è invece la Ibiza SC, la tre porte con tetto spiovente che sembra quasi una coupé, grazie anche ad una coda spigolosa. Brillanti le 1.2 TSI e la 1.6 TDI con 105 CV, ma anche con soli 90 CV non è male. Nei percorsi tortuosi si apprezzano lo sterzo preciso e l’elevata tenuta di strada.

Sempre con le forme simili alla Seat Ibiza è la st che rispetto al modello principale ha un baule discreto e una coda più corta e arrotondata. Si fa apprezzare per lo sterzo e per il cambio, molto precisi per una wagon. Il 1.2 da 69 CV e quello TDI, avendo tre soli cilindri, sono meno “fluidi” degli altri motori. Chi gira poco, e più che altro in città, può pensare di dotarsi della 1.4, per chi invece necessita di affrontare viaggi più lunghi allora è meglio la 1.6 TDI, tenendo sempre presente conto che le FR hanno le sospensioni irrigidite, quindi più agilità ed ovviamente meno comfort.

Completamente rinnovata è la famosissima Leon che ha le forme squadrate derivate da auto come l’Audi A3 e la Volkswagen Golf, e offre un comfort davvero importante. Piacevole e facile da guidare e con una tenuta di strada notevole, mette in mostra doti quasi da sportiva, per via dello sterzo preciso e del ridotto rollio in curva. Le 1.6 TDI o 1.4 turbo a metano sono la scelta migliore per risparmiare dal benzinaio, le 2.0 TDI o 1.4 TSI turbo a benzina per divertirsi.

La Leon Sc ha invece il frontale e la plancia uguali a quella della berlina ma per il resto è completamente diversa ad incominciare da un passo più corto. Intuitiva da guidare, si “sente in mano” fin dai primi chilometri, dispone di uno sterzo preciso, sospensioni poco cedevoli che aiutano nei percorsi tortuosi, si consigliano le versioni Style perchè sono ben dotate, le FR sono più sportiveggianti da vedere e hanno sospensioni ribassate.

www.autoalbrici.it

---