Cos’è il bitcoin e come si può usare

Cos’è il bitcoin e come si può usare
Vota questo articolo

Se siete appassionati anche un minimo di tecnologia, vi sarà senza dubbio capitato di sentire la parola bitcoin almeno una volta nella vita: sapete di che si tratta? In questo articolo cercheremo di darvi un po’ di indicazioni utili in merito, utilizzando un linguaggio semplice che aiuti un po’ tutti a capire meglio. Bitcoin è la moneta del futuro, questo è poco ma sicuro, ma non è ancora chiaro – per vari motivi – quando riuscirà ad imporsi nel mondo reale.

Introduzione

Quando si parla di bitcoin in generale si fa riferimento a vari tipi di criptovalute; dovete immaginare una criptovaluta esattamente come una moneta o banconota tipo dollari o euro, con l’unica differenza che non viene emessa da una banca centrale – come avviene per yen, euro o dollari – bensì viene prodotta via computer mediante un processo detto mining. Bitcoin (scritto con la lettera maiuscola) farà quindi riferimento alla criptovaluta inventata da Satoshi Nakamoto nel 2009, mentre bitcoin (scritto con la “b” minuscola) farà riferimento a tutte le criptovalute indifferentemente.

In genere non tutte le criptovalute sono affidabili: solo alcune lo sono, e tutto dipende dal loro valore di mercato, dall’affidabilità di chi le ha create e dalle potenzialità che offrono.

Cosa puoi fare con bitcoin

Se bitcoin è in generale una moneta, significa che è possibile pagare mediante essa; ed in questo frangente vengono fuori diversi tipi di considerazioni da fare. Anzitutto il cambio valuta: se oggi compro 1 BTC da un sito che ne vende – i cosiddetti exchange di criptovalute – oppure me ne procuro un po’ da qualche conoscente che me li regala o me li vende a sua volta, domani il cambio EUR/BTC potrebbe essere differente da oggi – in positivo per l’EUR (rivalutazione) o in negativo (svalutazione): per cui la criptovaluta, seppur nata come strumento di indipendenza monetaria per pagare su internet, diventa un vero e proprio strumento di speculazione – ed è questo, per inciso, il motivo principale per cui c’è tanto interesse attorno ad essa. La valutazione del BTC rispetto alle valute cosiddette fiat (monete tradizionali, a corso legale) è oggetto di numerose analisi e osservazioni da parte degli addetti ai lavori, ed è considerato un prodotto finanziario rischioso e privo di garanzie proprio perchè oggetto di pura domanda-offerta.

I pagamenti in bitcoin sono in genere anonimizzati, anche se in realtà non sono completamente anonimi come scrivono molti; le transazioni infatti sono pubbliche e tracciabili, e questo perchè diversamente non avremmo garanzie di autenticazione della moneta e garanzie di non falsificabilità. Bitcoin viene indicato in sigla con le tre lettere BTC o XBT, e possiede un cambio valuta vero e proprio rispetto a tutte le altre monete: ad esempio al momento della scrittura di questo articolo 1 BTC equivale a 5291 EUR.

Cosa ti serve per usare bitcoin: il wallet

I bitcoin sono soltanto dei file e non hanno corrispondente fisico. Per poter entrare nel mercato delle criptovalute, pertanto, ti servirà anzitutto un bel portafoglio, detto anche wallet, che può essere di diversi tipi equivalenti tra loro:

  • un portafoglio hardware, cioè un pennino in cui salverai le tue preziose criptomonete e potrai utilizzarle per comprare e vendere;
  • un portafoglio cloud, come ad esempio quello offerto da servizi come Coinbase (clicca qui per saperne di più);
  • un portafoglio installato come app sul tuo smartphone (consigliato) oppure su PC, come ad esempio Electrum.

Una volta ottenuto il tuo wallet, potrai farne uso con diverse modalità; ad esempio, per pagare una fattura per cui sia abilitato un pagamento in bitcoin basta inquadrare il QR-code che ti daranno, ed il wallet funzionerà più o meno come una carta ricaricabile prepagata.

+++++++

 

Ti potrebbero interessare ...

Come pubblicizzare un azienda? 3 consigli efficaci Avete aperto da tempo la vostra azienda ma non state riuscendo a raggiungere il successo desiderato? Probabilmente avete creato delle campagne marketi...
Automobili usate consigli per l’acquisto: Fo... Nel panorama italiano sono tra le auto usate più desiderate, infatti piacciono sia per la loro potenza abbastanza rilevante, ma anche per i consumi ed...
Cosa sono le VHS? Le VHS o videocassette sono stati uno dei supporti audio-video maggiormente utilizzati negli anni 80 e 90: contengono un nastro magnetico per memorizz...
TopNetwork lancia Youmble, un’innovativa soluzione... Nei primi anni 2000, Kevin Ashton stava ponendo le basi per quello che sarebbe diventato l’Internet of Things (IoT, o Internet delle cose) presso il l...
+++++++
Articolo creato 51

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto