5 tipi di persone che hai sicuramente tra i tuoi contatti Facebook

5 tipi di persone che hai sicuramente tra i tuoi contatti Facebook
5 (100%) 3 voti

 

L’EGOTISTA URBANO

Esci finalmente dalla tua maledetta provincia, magari per visitare la città da cui disti qualche centinaio di km e che hai sempre voluto conoscere meglio; carichi una bella foto su Facebook, la geolocalizzi, e ne sei felice. Ma questo inquietante essere è tra i tuoi contatti, in agguato: l’egotista urbano prenderà la scena nei commenti della tua bacheca, con la frase classica:

Come sarebbe a dire?!!!11!1 Vieni a Milano e NEMMENO MI AVVISI?!?!!!123

In media con l’egotista urbano non hai mai avuto alcun rapporto reale con te, e ti ha pure aggiunto lui alle amicizie. Perchè lo hai accettato?

IL PUNTUALIZZATORE

L’essenza di questa mitologica figura è ben nota alla scienza: il puntualizzatore può stare anche in silenzio per anni, senza mai parlarti nè commentare nulla. Ma se un giorno dovessi postare un  qualcosa che ne stuzzica l’interesse, verrà a puntualizzare e a dire che non è esattamente come dici tu, anche se lui condivide magari la base del discorso. Un vero puntualizzatore è con i nervi tesi fin dall’inizio, ed è molto permaloso se osi contraddirlo. Sì ma, non è così ma, sì pero’ vediamo anche. Il puntualizzatore deve essere rigorosamente “mi piaciato” allo sfinimento senza mai controbbattere direttamente (si rischia di far partire discussioni di 100 giorni): mi piaciarlo in modo neutrale è l’unico vero modo per disinnescarlo.

IL / LA SOCIAL MODEL

Posta instancabilmente i propri selfie, ovviamente in pose standard (duckface o musetto, una cosa che dovrebbe essere messa fuorilegge dall’Europa) e con l’unica angolazione per cui, secondo lei (e anche secondo lui, perchè ci sono tranquillamente social model uomini), la foto riesce bene.

Le giornata del social model trascorre così, consumando banda che potrebbe essere sfruttata per scopi ben più nobili.

IL SEDICENTE SOCIAL MEDIA MANAGER

Qualsiasi posto visiti, si specializza a geolocalizzare e postare sui social foto nei posti più orribili ed anonimi non appena arrivato, utilizzando una quantità indefinita di hashtag completamente casuali. Tipiche, in queste situazioni, le foto ai quartieri moderni nelle città antiche, e quelle scattate all’uscita delle stazioni dei treni.

Scrivi un post politico, e lo commenta.

Scrivi un post di calcio, e lo commenta.

Parli di musica, e commenta.

Sveli il segreto del Graal, e commenta anche quello.

Il tuttologo è un cugino di primo grado del puntualizzatore, e ne eredita soprattutto i difetti più fastidiosi.