Scommesse online, come verificare se un bookmaker è legale
4 (80%) 1 voti

Quando si apre un conto di gioco con un bookmaker online spesso sorge forte il dubbio sulla sua affidabilità. In pratica c’è da accertare se, per i residenti in Italia, l’operatore abbia davvero tutte le carte in regola per proporre via web le scommesse sportive e nella maggioranza dei casi pure i giochi in denaro per il casinò online, dalla roulette al blackjack e passando per il baccarat, le slot machine ed anche tanti altri giochi a partire dal poker online e fino ad arrivare al Bingo ed al Gratta e Vinci.

Al riguardo, e prima di tutto, c’è da dire che in Italia il betting online è sotto il monopolio dello Stato italiano, ragion per cui tutti i bookmakers legali non solo devono rispettare le leggi e le norme vigenti nel nostro Paese sul gioco d’azzardo, ma devono pure chiedere ed ottenere apposita autorizzazione/licenza rilasciata in concessione dall’ADM, ovverosia da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato.

Non a caso sul sito Internet istituzionale adm.gov.it è possibile consultare in ogni momento la lista di bookmaker AAMS che è l’unico elenco ufficiale ed attendibile per poter verificare che l’operatore di scommesse online è legale. Il bookmaker legale, inoltre, nella home page del sito Internet ha sempre in bella vista l’apposito logo ‘aams – gioco sicuro’, così come l’operatore, sempre sul portale di scommesse online, è tenuto a indicare il numero della licenza rilasciata dai Monopoli di Stato. In questo modo sarà sempre facile verificare se un bookmaker è legale con tutti i vantaggi che ne derivano rispetto, invece, ad operatori del betting che, privi di autorizzazione, sono in tutto e per tutto non solo abusivi, ma anche rischiosi per lo scommettitore.

Aprire un conto di gioco con un bookmaker non aams, infatti, significa accedere ad un ambiente per il betting che non è regolamentato e che non è monitorato, così come potrebbero emergere problemi sui fondi depositati per scommettere online nel momento in cui, ad esempio, si devono incassare e prelevare le vincite. Con l’operatore di scommesse legale, invece, il palinsesto degli eventi sportivi è approvato dall’aams, così come il bookmaker è chiamato, a tutela dei propri clienti, a adottare adeguati standard di sicurezza ed a promuovere il gioco in maniera sicura e responsabile. Inoltre, rispetto al bookmaker abusivo l’operatore legale di scommesse offre un ampio ventaglio di metodi di pagamento che sono sicuri e che sono tra i più diffusi partendo dal classico bonifico bancario, su conto corrente di appoggio intestato allo scommettitore, e passando per le carte di credito, le carte ricaricabili ed anche Paypal ed altri borsellini elettronici come Skrill e Neteller.

Il bookmaker illegale, invece, non promuove mai il gioco sicuro e responsabile, o se lo fa trattasi solo di un’attività di facciata, e spesso cerca pure di attirare i nuovi clienti offrendo bonus di benvenuto fuori mercato, ovverosia non solo molto alti, ma anche facilmente raggiungibili e spesso con la promessa di poterli prelevare quando invece gli operatori legali offrono il bonus di benvenuto per aumentare il budget per le scommesse, ma questo non si può monetizzare.

Ed in ogni caso, dopo aver scelto il bookmaker online con cui aprire il conto di gioco, e dopo aver verificato che questo è legale, è fondamentale anche leggere con attenzione tutte le condizioni ed i termini di contratto. In questo modo si avrà sempre la piena consapevolezza sull’intermediario al quale andremo ad affidare il budget a disposizione e le proprie scommesse su eventi sportivi che possono spaziare dal calcio al tennis, e passando per il rugby, il volley, la pallanuoto, il basket, il football americano, il golf e la boxe.

avatar
  Subscribe  
Notificami