Passeggiata a Marechiaro

In un caldo pomeriggio settembrino, per concedersi un momento di pausa dalle loro prove musicali, la coppia dei due artisti,il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli, si sono dedicati ad una passeggiata presso uno dei siti più magici della città di Partenope: il Borgo di Marechiaro

E qui, complici la lieve brezza marina e l’incanto del paesaggio, carico di memorie poetiche e musicali, non hanno potuto resistere dall’intonare in diretta,live con grande partecipazione emotiva, le note dell’omonima Marechiaro,capolavoro di due grandi autori come Salvatore Di Giacomo e Francesco Paolo Tosti,ispirati dalla Fenestella, a bella vista sul mare quieto e dalla targa con incise note e parole della canzone…

Passeggiata a Marechiaro

Il tutto immortalato dalla ripresa videoPasseggiata a Marechiaro di un turista presente sul posto e che i due artisti lirici hanno desiderato diffondere sul loro canale Youtubehttps://www.youtube.com/user/LucaLupoliTenore, tanto da diventare un video” virale”, ottenendo in meno di 24 ore un successo di ben 21.000 e più visualizzazioni, che continuano ad aumentare, con loro immenso piacere e stupore per aver condiviso con il pubblico un attimo del loro tempo di riposo in maniera così spontanea ed immediata.

I due artisti, dopo i vari impegni estivi che li hanno visti protagonisti in varie Rassegne e spettacoli con il loro Recital lirico dedicato al Bel canto liberty,presso il Teatro Sancarluccio, poi con le Sere d’Estate in Villa Floridiana,la Rassegna Cinemart per l’Estate a Napoli, a Gaeta sulla Terrazza Borbonica con Le Pagine d’oro del bel canto, hanno in programma, oltre alla loro attività al Teatro San Carlo, altri concerti ed imminente sarà l’uscita di un loro singolo “lirico pop”,dedicato all’amore per la musica ” Anche quando non vuoi”, coprodotto dall’Associazione Culturale Noi per Napoli con Suono Libero Music, con testo di Paolo Audino, autore di Andrea Bocelli, Mina, Amedeo Minghi e musica di Nando Misuraca.

Inoltre Olga De Maio e Luca Lupoli saranno nelle edicole di tutta Italia con una pagina a loro dedicata sul settimanale Eva nelle prossime settimane …

Vi invitiamo pertanto a non perdere questi prossimi appuntamenti della ” coppia lirica ” De Maio Lupoli, seguendoli sul loro canale YoutubeLucaLupoliTenoreOlgaDeMaiosoprano,

sulla pagina Facebook dell’Associazione Culturale Noi per Napolihttps://www.facebook.com/AssociazioneNoiPerNapoli/,

sul sitohttp://www.noipernapoli.it/.

E gustatevi questo quadretto su Marechiaro Passeggiata a Marechiaro, lasciando un vostro like e commento, in tale modo i due artisti vi potranno rispondere.

Bar Firenze nella Guida del Gambero Rosso

Bar Firenze su Guida Gambero Rosso

Tre Bar Firenze sono stati segnalati nella prestigiosa Guida del Gambero Rosso dedicata ai migliori Bar di Italia che esce parallelamente a quella sui ristoranti. La guida del Gambero Rosso dedicata ai bar compie il diciottesimo anno, a contare molto sul giudizio finale sui bar è il caffè, nonostante i bar in Toscana siano particolarmente forniti anche di altri prodotti come ottime paste da colazione realizzate secondo la migliore tradizione pasticcera italiana. Probabilmente usando il caffè come punto di riferimento la guida del Gambero Rosso vuole equiparare i fornitissimi bar di Firenze e della Toscana con quelli di altre zone di italia dove per tradizioni diverse non è uso servire varietà di dolci e salati come quelli che si possono trovare in questa zona. Nonostante la segnalazione sulla prestigiosa guida prenda come punto di riferimento il caffè per decidere sono stati valutati anche altri aspetti che hanno permesso a questi tre bar di Firenze di essere segnalati.

Il livello eccellente dei bar segnalati nella guida del Gambero Rosso è subito confermato andando a vedere i nomi che sono entrati in questa speciale classifica di merito: il Bar Tuttobene situato nel comune di Campi Bisenzio, il Bar dell’ Hotel di Firenze e il Garden Bar dell’ hotel St.Regis Florence.
Il tributo ai bar di Firenze rappresenta il giusto tributo di un intero comparto quello dei bar e delle pasticcerie che a Firenze hanno raggiunto un livello di qualità e varietà di offerta che è quasi unico a livello nazionale soprattutto per quanto riguarda le colazioni.
Al di là dei bar Firenze in particolare ed in generale tutta la Toscana eccellono in tutto il comparto che riguarda l’alimentazione, ristoranti, trattorie, servizi catering a Firenze sono considerati eccellenze assolute che vanno ben oltre il giudizio nazionale essendo divenute famose in tutto il mondo grazie anche al costante flusso turistico che porta milioni di visitatori ogni anno.
Nella guida del Gambero Rosso dedicata ai bar ci sono segnalati ben 1300 bar e locali presenti sul territorio italiano, particolare attenzione è data a quelli che riescano a fare i caffè e le colazioni più buone.
Grande importanza viene data alla qualità del caffè servito oltre che al personale che deve essere abile a dare il miglior servizio possibile ai clienti.
La regione di italia che ha ottenuto il maggior numero di riconoscimenti è la Lombardia con ben 9 locali inseriti nell’elenco della prestigiosa guida dal Gambero Rosso.
Per raggiungere la massima qualità è di grande importanza la selezione anche delle migliori aziende fornitrici sia per quanto riguarda il caffè che tutti gli altri prodotti alimentari che caratterizzano l’offerta distinta di ogni singolo bar o locale.

Reddito di cittadinanza: una necessità più che mai attuale

Il reddito di cittadinanza è una questione più che mai attuale a causa della crisi economica che in italia continua a persistere, ne sono una testimonianza i molti compro oro a Firenze, Roma, Genova che ormai sono presenti in ogni quartiere sia esso nelle zone centrali che nelle periferie. Quello che in italia è conosciuto in italia come reddito di cittadinanza in altri paesi europei è già in vigore da molti anni con varie forme di sussidio che vengano erogate alle fasce di popolazione più povere e prive di altre forme di sostentamento.

In italia come nel resto di europa non è più possibile definire l’attuale situazione come crisi temporanea visto che da oltre dieci la mancanza di lavoro e la diminuzione del costo del lavoro non accenna a migliorare, quello che si è verificato é un cambiamento permanente delle condizioni lavorative ed economiche che in europa coinvolge quasi tutti i paesi membri. La perdita di competitività dovuta all’entrata sul mercato internazionale di paesi dove il costo del lavoro ed i prezzi dell’energia sono troppo più bassi rispetto a quelli dei paesi occidentali ha di fatto tagliato fuori interi settori per lo più composti dalle piccole e medie imprese che non hanno la forza di delocalizzare e competere in un mercato globale. Tutto ciò rende necessario – non solo in Italia – ma in tutta europa ripensare il modello economico introducendo strumenti come il reddito di cittadinanza a favore di una fetta di popolazione sempre più numerosa per la quale sarà improbabile trovare una collocazione lavorativa.

Oltre alla concorrenza il mondo del lavoro deve fare i conti con una crescente automazione che delega alle macchine una fetta sempre maggiore del lavoro. Il modello di società europeo dovrà per primo adattarsi alla nuova realtà lavorativa e fornire a prescindere i mezzi di sostentamento a tutti quelli che non avranno la possibilità di trovare una collocazione. Già in quasi tutti gli altri paesi europei sono previsti sussidi e forme do sostentamento verso gli inoccupati, adesso anche in italia si rende necessario instaurare provvedimenti di questo tipo nasce così l’idea di un reddito di cittadinanza per tutti quelli che non hanno un lavoro e non hanno la possibilità di mantenersi con risorse proprie.

Gli innesti autologhi: la nuova frontiera della rinoplastica

Il Dott Giuseppe Spinelli, Direttore della Sod di Chirurgia Maxillo Facciale dell’Azienda Opsedaliero-Universitaria Careggi di Firenze, esegue interventi di rinoplastica utilizzando preferibilmente innesti autologhi, ovvero parti prelevati direttamente dal setto nasale del paziente, dalla cartilagine costale oppure dall’orecchio, per ricostruire o modificare la forma del naso.

L’utilizzo della cartilagine prelevata dal paziente riduce i rischi di rigetto e, specialmente nel caso della settorinoplastica funzionale e ricostruttiva secondaria in esiti di trauma oppure di rimozione di una parte o di tutto il naso per tumori oppure in malformazioni del naso.

Per il chirurgo che esegue un intervento di rinoplastica, il paziente deve essere messo al centro, e la sua sicurezza, la salute, il comfort e la piena realizzazione delle sue proprie aspettative a fronte di un risultato eccellente sono fattori che devono rappresentare una garanzia di fiducia e di esperienza.

I pazienti che si rivolgono alla clinica del Dott. Spinelli per la rinoplastica sanno che tutto questo rappresenta per loro un dato certo; infatti, si predilige l’esecuzione dell’intervento in anestesia generale e si consiglia una notte di ricovero, non si usano i tamponi e la procedura e’ senza dolore al fine di garantire la massima serenità, ridurre lo stress ed aumentare la sicurezza del paziente.

Ma quando si presenta l’ipotesi di sottoporsi all’intervento chirurgico della rinoplastica?

Le risposte a questa domanda apparentemente semplice sono diverse, ma una certamente può essere ritenuta veritiera per il maggior numero di casi: quando una persona non è soddisfatta del proprio naso, oppure quando dal punto di vista funzionale si verificano delle problematiche di carattere respiratorio o che interessano la deglutizione e la voce.

Nel primo caso, la questione è tutt’altro che banale in quanto l’accettazione di sé comporta la fiducia in se stessi, dunque se c’è qualche difetto che rappresenta un complesso psicologico per la persona, è giusto correre ai ripari in maniera risolutiva e definitiva, anche intervenendo chirurgicamente. Un naso storto, con la gobba o sproporzionato nelle dimensioni può arrivare a stravolgere tutti i piani del volto e a rendere una disarmonia generale che, ad un certo punto, diventa vera e propria bruttezza; questo può generare mancanza di autostima, e la mancanza di autostima genera feedback negativi da parte degli altri.

Abitualmente le deformità esterne o morfologiche del naso corrispondono ad una ridotta funzionalità respiratoria

Un naso migliore, in certi casi, può aiutare la persona nelle sue capacità relazionali e, qualche volta, migliorargli la vita.

In ogni caso, si consiglia di contattare il medico per un’accurata visita specialistica così che venga individuata una diagnosi precisa al fine di individuare la terapia personalizzata che ogni caso richiede.

Per un contatto diretto con il Dott. Spinelli: www.giuseppespinelli.it

Firenze: un’economia basata sul turismo

Firenze basa gran parte della sua economia sul turismo e sul settore terziario, nonostante nel tempo le zone circostanti abbiano avuto un certo sviluppo industriale. Oggi con la perdita di competitività a livello globale dell’industria italiana ed europea città come Firenze che vivano in gran parte di turismo hanno assunto un ruolo di importanza fondamentale per tutta l’economia nazionale.

Città come Firenze, Roma, Venezia e molte altre in Italia attraggono milioni di turisti da tutto il mondo, questo flusso turistico non porta denaro solo agli operatori turistici ma alimenta un indotto che coinvolge il comparto dei trasporti e quello alimentare oltre a quello del terziario. Firenze negli ultimi anni ha prodotto uno sforzo eccezionale per quanto riguarda il settore turistico specializzandosi non solo nella realizzazione di ogni tipo di florence tours ma anche in ogni forma di incoming ed aumentando in modo esponenziale l’offerta enogastronomica tanto da essere state più volte definite un mangificio ampie zone del centro storico di Firenze.

Nonostante la crisi economica anche nel capoluogo toscano abbia imposto una generale diminuzione delle disponibilità economiche, come ben testimoniato dalla diffusione dei compro oro Firenze che si sono moltiplicati come nel resto del paese, Firenze ha potuto rispondere in modo più adeguato alla difficile congiuntura economica monetizzando al massimo l’appeal che questa città esercita sui visitatori provenienti da ogni luogo.

Uno dei settori che sono maggiormente cresciuti in questi anni è quello dei B&B, in particolar modo nelle zone più centrali di Firenze molti proprietari di case hanno scelto di affittare le proprie stanze ai turisti, il settore dei B&B a Firenze ha avuto una crescita talmente esponenziale da far aumentare i prezzi delle case situate nelle zone più turistiche della città.

Oltre ai B&B a Firenze sono cresciuti in modo esponenziale anche le trattorie, i ristoranti e molti altri locali che vendano da mangiare e bere, alcune strade e piazze del centro storico di Firenze sono letteralmente invase da questo genere di attività commerciali che servano ai turisti in giro per la città l’opportunità di rifocillarsi a qualsiasi ora del giorno.