Autoscuola Verona Real Drivers

Verona Real Drivers è una rinomata autoscuola con sedi in Via Roma 23 a Lavagno (VR), ed in Via Pasubio 18 a San Martino Buon Albergo (VR). La sua mission è quella di formare di formare guidatori che siano consapevoli dei delle responsabilità che si hanno nel condurre un veicolo, e del modo in cui il proprio comportamento alla guida possa avere delle conseguenze per i passeggeri e gli altri utenti della strada. L’obiettivo non è dunque semplicemente quello di aiutare i candidati a “prendere la patente”, ma formare una coscienza che induca sempre i conducenti ad affrontare la strada con la massima cautela nel rispetto del codice e della sicurezza. Nella sede di San Martino Buon Albergo in particolar modo, le lezioni si tengono sia al mattino che al pomeriggio, così da andare incontro alle esigenze di quanti lavorano o studiano e hanno necessità di poter usufruire di orari flessibili per le lezioni.

È possibile poter effettuare delle lezioni di guida con un istruttore qualificato e attento nel seguire l’allievo in tutte le situazioni di guida, così da colmare eventuali lacune o superare determinate incertezze. Le lezioni di teoria invece, sono rese più semplici dall’ausilio di apposite slide ed animazioni realizzate appositamente per aiutare gli allievi a comprendere meglio i temi affrontati. Gli alunni potranno esercitarsi nel fare i quiz anche da casa, grazie alla specifica App che consente loro di poter compilare le schede in qualsiasi momento, ed i risultati vengono trasmessi in tempo reale sul PC dell’autoscuola per un controllo più rapido di quelli che sono i progressi o gli eventuali argomenti che è bene ripassare, così da rendere lo studio e la pratica decisamente più “smart” e al tempo stesso efficaci. Superare l’esame di guida a Verona non è mai stato così facile grazie a Verona Real Drivers.

Bachecaweb | Annunci Gratuiti

Bachecaweb.net è il sito di annunci gratuiti che consente ogni giorno a migliaia di persone di comprare e vendere i prodotti e servizi di cui hanno bisogno. Grazie alle tantissime categorie merceologiche presenti, non è per nulla difficile muoversi da una tipologia di annuncio all’altra e andare alla ricerca di quelle particolari inserzioni che presentano gli articoli di proprio interesse. Pubblicare il proprio annuncio su Bachecaweb.net è davvero semplice e sono sufficienti pochissimi minuti: basta infatti registrarsi gratuitamente compilando i pochi campi necessari richiesti e confermare l’attivazione del proprio account. Fatto questo sarà possibile accedere alla propria area utenti ed iniziare a pubblicare annunci gratuiti senza limiti, ma non solo. Bachecaweb.net consente infatti a ciascun inserzionista di poter visionare delle statistiche relative a ciascun annuncio pubblicato (ad esempio il numero di volte in cui è stato visualizzato), così da ottenere informazioni utili sull’efficacia degli stessi ed eventualmente modificarli per riuscire ad avere un maggior numero di contatti.

Gli utenti interessati ad un prodotto o servizio presente su una inserzione pubblicata su Bachecaweb.net invece, possono in maniera molto semplice contattare il venditore e definire i dettagli per concludere positivamente la transazione. A loro disposizione vi è anche la specifica scheda prodotto che presenta diverse informazioni utili a comprendere meglio le caratteristiche di ciascun oggetto, nonché una esauriente galleria fotografia che consente di comprenderne meglio le condizioni. Nulla di più semplice dunque, per vendere tutto quel che non ci serve più o i servizi che abbiamo da proporre agli altri, così come è davvero semplice grazie a Bachecaweb.net riuscire ad individuare i prodotti di cui abbiamo bisogno e contattare il venditore per concludere l’affare. Se stai pensando di vendere qualcosa, o al contrario di acquistarla riuscendo a risparmiare qualcosa sui prezzi proposti in negozio, allora questo è il momento giusto per te!

Auto usate: Dalla Tourneo Connect7 alla Ford Ranger – Tanta qualità e originalità

La Ford è sinonimo di garanzia, infatti ogni anno migliaia e migliaia di consumatori scelgono uno dei suoi modelli tra gli stock dell’usato come auto principale o anche come secondaria, infatti le occasioni non mancano e ce n’è davvero per tutti i gusti, come ad esempio la sette posti Tourneo Connect7 che aggiunge appunto due sedili in terza fila e favorisce l’ingresso grazie alle porte scorrevoli. Ha un comportamento analogo a quello della a cinque posti: lo sterzo va bene, le sospensioni sono morbide ed il comfort di marcia è elevato. Un solo motore (adeguato all’auto) e un unico allestimento sono possibili per la scelta, tuttavia quando i sette posti sono superflui, si può optare per la versione a cinque, che ha un baule ancora più grande.

  • Tra le Offerte di auto usate a Milano, “piazza” molto florida per le occasioni e per il numero di richieste annue, si può trovare un modello simile alla Galaxy che è invece la S-Max, una monovolume con tanto spazio all’interno dell’abitacolo e tanta qualità per i motori, si caratterizza inoltre per la seconda fila dei tre sedili scorrevoli, mentre per quanto riguarda la guida si distingue per lo sterzo preciso e la buona tenuta di strada anche se dispone di sospensioni morbide carrozzeria voluminosa.

 

  • L’ultima versione di Ford Galaxy ha la base meccanica della S-Max, ma ci sono 15 cm di spazio in più sopra la testa, un bagagliaio ancora più capiente (a prova di trasloco) e sette posti di serie. E’ consigliata tra le auto usate per chi di solito percorre molti chilometri, in quanto a bordo indubbiamente si potrà godere di un viaggio rilassante nei lunghi viaggi, oltre ad essere facile da guidare nonostante le notevoli dimensioni della carrozzeria.

 

  • Simile a una crossover con una bella ruota di scorta messa in mostra nel portellone è la Ecosport, spaziosa e ben dotata, che all’interno offre finiture essenziali. La notevole distanza dal suolo del sottoscocca è di aiuto nei circuiti sconnessi e sull’asfalto ha una discreta tenuta di strada. tra le automobili usate da scegliere si può optare per la 1.0 Ecoboost se la si usa solo su tratti brevi, altrimenti la 1.5 TDCi, che nella guida “normale” è più pronta e briosa, e consuma un buon 20% in meno, così da evitare frequenti tappe presso le aree di servizio per il rifornimento.

 

  • Grintosa e più spaziosa rispetto ai modelli che l’hanno preceduta, è invece l’ultima versionedella Kuga che ha molto più capienza sia per bagagli che per passeggeri, oltre che avere una linea estetica molto accattivante, inoltre a bordo, come nell’abitacolo le finiture convincono sia guidatore che passeggeri. Sull’asfalto è sicura, piacevole da guidare e decisamente comoda, discreti consumi e prestazioni. Per un buon usato le versioni AWD se la cavano bene anche su fango e neve, la 2.0 TDCi Business a trazione anteriore ha un buon rapporto fra prezzo e dotazione, invece si può preferire la 4WD quando si va spesso in montagna d’inverno.

 

  • Un maxi pick-up è l’Australiana Ford Ranger che è stata ideata proprio per aver grandi dimensioni e favorire la comodità ai passeggeri posteriori. In strada si muove ovunque grazie alle ridotte (selezionabili fino a 120 km/h), ai tanti controlli elettronici e una luce a terra di 25 cm. La scelta tra le versioni varia tra la XLT che ha già tutto quel che serve per un veicolo di questo tipo, la Limited aggiunge un po’ di lusso e (volendo) la comodità del cambio automatico, quindi considerata l’atipicità del mezzo, vediamo allora se si riesce a trovare presso le auto usate in vendita a Milano

Auto usate da oltre frontiera: Renault Megane Coupè, Laguna Sportour e Scenic XMod

Quando giunge il momento dell’acquisto di un’auto, soprattutto se usata, gli elementi da prendere in considerazione sono molteplici, i gusti personali, il costo di acquisto, quelli legati alla gestione del mezzo durante gli anni, per la manutenzione, l’assicurazione, il bollo, la tenuta di strada, la praticità di utilizzo, gli spazi a bordo e tanto altro ancora, ecco allora di seguito alcuni consigli che riguardano una serie di modelli prodotti oltre confine.

Le parole auto usate Milano sono tra le più utilizzate per la ricerca nel web, perché la disponibilità di occasioni in questa città è notevole, allora se prendiamo per esempio i modelli di casa Renault, quelli prodotti da quattro anni circa, possiamo scoprire che figurano diverse versioni a disposizione di interesse comune, alcune derivati da altre, come ad esempio la Megane Coupé, omologata per cinque persone:

  • Esteticamente si evidenzia per il frontale rifatto che riprende lo stile delle altre Mégane, dotato comunque di un tocco di grinta in più. In strada l’assetto rigido la rende più precisa in curva e l’Esp che interviene solo quando serve davvero, regala percorsi stradali veramente divertenti. Tra l’usato in vendita si possono trovare diversi allestimenti, tra i quali la 1.2 TCe e la 1.6 dCi che offrono il brio che ci si attende da una coupé commercializzata anche ad un prezzo contenuto.
  • Ben rifinita e confortevole invece la Laguna Sportour che si distingue soprattutto per il comodo divano posteriore reclinabile, di facile utilizzo, infatti è attivabile attraverso i due tasti posti dietro il portellone. Nonostante le dimensioni da Station Wagon quale è, in strada è agile, “composta” nei cambi di direzione, ancora di più se dotata di quattro ruote sterzanti delle 4Control. La 2.0 dCi  .    Wave con 150 CV è il miglior compromesso fra prezzo, dotazione e prestazioni, per chi è più esigente, allora c’è la 4Control con 173 cavalli. Si può trovare in vendita anche la versione Coupé che rispetto alla wagon perde 5 cm di altezza e 6 di passo, oltre al portellone, guadagnando così in sportività ed eleganza. Tutte le motorizzazioni presenti in commercio sono sicure ma, grazie alle quattro ruote sterzanti, la 4Control è più facile da manovrare e più stabile nelle curve.
  • Il listino francese si condisce anche con una elettrica di nome Fluence che ha delle forme uniche nel loro genere per questa elettrica, spaziosa e confortevole automobile. Grazie al motore elettrico si viaggia quasi in silenzio e lo scatto al semaforo è proprio brillante, tuttavia l’autonomia limitata comporta una gestione accurata dei rifornimenti. La versione è unica ed ha una dotazione completa, mentre in alcuni esemplari si potrebbero trovare i cablaggi opzionali montati in origine, che favorirebbero maggiori possibilità di ricarica delle batterie.
  • Per un’automobile usata che necessita di avere molto spazio, allora scegliere la Kangoo-Grand Kangoo, è un’opzione decisamente azzeccata per questa multispazio dal frontale aggressivo, con le porte posteriori scorrevoli. La seduta alta ed i vetri grandi favoriscono un’ottima veduta della strada e rendono agevoli le manovre. I motori a gasolio sono regolari e poco rumorosi, inoltre la confortevolezza a bordo è molto buona. La dCi con 110 CV per chi percorre molti chilometri è la versione migliore, la meno cara invece è la 1.2 TCe (turbo a benzina) soprattutto per i bassi consumi sugli spostamenti in città.
  • Molto richiesta tra le auto di seconda mano è la Scenic XMod, una monovolume molto originale che contiene in se davvero tantissimo spazio, grazie anche ai numerosi vani portaoggetti che la caratterizzano. Le Cross hanno una maggiore altezza da terra, paraurti specifici e protezioni sottoscocca. Le sospensioni ben tarate e lo sterzo preciso la rendono adatta anche ad essere condotta su strada brillantemente. Buone la visibilità anteriore e l’agilità nel traffico ed a questo proposito, proprio per chi guida molto nei centri urbani, la scelta migliore è la 1.5 dCi con Stop&Start oppure con cambio robotizzato a doppia frizione, per esigenze di s

I vantaggi di una buona gestione della Centrale dei Rischi

Quando una impresa o azienda si rivolge ad un istituto bancario per richiedere di poter ottenere del credito, magari per portare a termine un buon affare o per far crescere il proprio business, la banca effettua una vera e propria valutazione volta a comprendere quale sia l’effettiva capacità dell’impresa di riuscire a restituirlo. In pratica l’istituto di credito invia alla Banca d’Italia una richiesta che include i dati anagrafici del soggetto che richiede di poter accedere al credito, e la Centrale dei rischi della Banca d’Italia fornisce la posizione di indebitamente dell’impresa o azienda richiedente  il finanziamento al fine di accertarne la reale capacità di riuscire a pagare le proprie obbligazioni.

La Centrale dei rischi dunque, è un enorme database gestito dalla Banca d’Italia stessa che viene adoperato per fornire ai vari istituti di credito informazioni molto precise sullo stato di indebitamento da parte di chi richiede di poter accedere al credito.

Come è quindi facile intuire, la Centrale dei Rischi della Banca d’ Italia è in grado di orientare la disponibilità delle banche a concedere il credito alle aziende o imprese, ed è questo il motivo per il quale bisogna fare in modo da godere di una buona reputazione al suo interno e di monitorarla periodicamente. Solo tramite una efficace e costante gestione della Centrale dei Rischi infatti, è possibile mantenere immutata la propria reputazione bancaria, evitando che eventuali errori di comunicazione tra la Centrale dei Rischi stessa ed i vari istituti di credito possano minarla.

Come recentemente evidenziato dallo specialista finanziario Mirco Del Duca inoltre, monitorare periodicamente la Centrale dei Rischi consente di risparmiare sui costi di approvvigionamento finanziario, grazie alla possibilità di verificare quali siano stati i comportamenti che in passato hanno influito negativamente sulla reputazione della nostra impresa o azienda all’interno della Centrale dei Rischi, e che hanno determinato il lievitare dei costi di accesso al credito.

Tende per pensiline: la soluzione per l’estate

Quando parliamo di pensiline, non può che venirci in mente quella copertura che ci ripara dalle intemperie appena usciamo di casa. La pensilina non è necessariamente fondamentale quando si esce, piuttosto quando si entra in casa. Infatti a chi non è capitato di rovistare nelle proprie tasche alla disperata ricerca delle chiavi di casa, mentre sopra di lui si abbatte una pioggia torrenziale?

Ecco, proprio in quel caso la pensilina diventa la migliore amica di un essere umano, perché evita una doccia non gradita, soprattutto nei mesi più freddi. Senza poi contare il fatto che quando ci si becca l’acquazzone in testa, si rischia di rovinare tutti i dispositivi elettronici che portiamo con noi, primo fra tutti, lo smartphone.

Ma le pensiline non servono solamente a riparare noi esseri umani dalla pioggia, le pensiline consentono anche di riparare gli infissi dagli agenti atmosferici, garantendo una maggior vita a persiane, balconi, scuri e finestre, ma non è finita qui. Nelle zone dove nevica, la pensilina ripara l’uscio di casa dalla neve, magari permettendo di aprire la porta di garantire uno spazio minimo per uscire di casa e iniziare a spalare.

Abbiamo quindi capito che le pensiline sono il miglior alleato di un edificio quando non vi sono le migliori condizioni meteorologiche, ma quando splende il sole?

Se ancora non lo sapevi, esistono delle pensiline particolari che possono essere dotate della tenda per la protezione del sole. Ovviamente la tenda viene installata sotto la copertura in policarbonato, così da essere protetta dalla pioggia (qui sotto un esempio di pensilina con tenda).

Tenda per pensilina

La tenda installata sulle pensiline è un accessorio molto interessante per la stagione estiva, poiché questa volta ripara gli infissi dall’azione del sole, ma non solo. Potrebbe consentire una zona d’ombra dove rilassarsi in estate e mantenere più fresca la casa.

Infine c’è da ricordare che acquistando le pensiline, si può usufruire della detrazione del 50% per i lavori di ristrutturazione edilizia. Insomma la pensilina con la tenda potrebbe essere una soluzione che può essere sfruttata in ogni stagione dell’anno, perché consente di riparare non solo dalla pioggia, ma anche dal sole.